giovedì 30 gennaio 2014

PANINI SEMIDOLCI



Ingredienti:
scaldare (anche nel MO)
60 g di panna da cucina
60 g di latte
40 g di burro
 nello stesso contenitore aggiungere, mescolando bene, circa 300-320 g di acqua tiepida.
1 bustina di lievito secco ( tipo Mastro Fornaio)
750 g di farina (metà 0 e metà Manitoba)
2 cucchiaini di sale fino
4 cucchiai di zucchero

1 tuorlo e 3 cucchiai di latte per spennellare la superficie

Preparazione
Mettere nell'impastatrice la farina e il lievito, cominciare ad impastare aggiungendo il liquido un pochino alla volta fino a quando è finito ( si può anche impastare a mano).
Aggiungere lo zucchero, poi il sale e continuare ad impastare fino a quando l'impasto pulisce la ciotola.
Non aggiungere farina, le dosi sono esatte così.
Mettere a lievitare fino al raddoppio, dopo aver praticato un taglio a croce sulla superficie.
Essendo un impasto con grasso, ci metterà un pochino di più di quelli senza.
Riprendere l'impasto e formare i panini piccoli e possibilmente tutti dello stesso peso e metterli sulla placca del forno, foderata con carta forno, a lievitare fino al raddoppio.
 Quando saranno belli gonfi, spennellarli delicatamente con un'emulsione di rosso d'uovo e latte e farli cuocere in forno già caldo a 200° circa per una ventina di minuti, finché appaiono dorati.
Questi panini, adatti per essere farciti, durano parecchi giorni se conservati in frigo chiusi in un sacchetto di plastica per alimenti. Si possono anche congelare….

2 commenti:

  1. me li sto sognando di due fogge diverse, una come la tua, con burro al tartufo, altra, oblunga, con burro di acciughe home made, e non oso pensarli con speck e prosciutto e qualche verdurina buona :-)
    (torno alle mie arance amare, ma solo perché non ho panna in casa ;-) al momento)

    RispondiElimina
  2. Eh sì sono proprio buoni Claudia! Anche caldi, appena fatti...con quelle cose che hai detto magari! :)

    RispondiElimina