giovedì 30 luglio 2015

TORTA GIAPPONESE CON 3 INGREDIENTI (3 uova, cioccolato bianco, ricotta)


ingredienti:
3 uova
120 g di ricotta
120 g di cioccolato bianco
preparazione:
fondere il cioccolato bianco a bagnomaria.
Separare i tuorli dagli albumi e montare a neve fermissima questi ultimi.
Mescolare benissimo ricotta e tuorli ed unire al composto il cioccolato bianco fuso.
Aggiungere infine gli albumi montati a neve con un movimento dal basso verso l'alto.
Si otterrà un insieme soffice ed abbastanza sostenuto...
In una teglia di vetro da forno inserire un anello di 18 cm di diametro e foderare il fondo e l'interno dell'anello stesso con della carta forno (per sicurezza meglio ungerla con un poco di burro, non si sa mai...)

Accendere il forno e portarlo a 170°.

Stendere il composto livellandolo bene nell'anello precedentemente preparato.
Coprire il fondo della leccarda del forno con acqua ed appoggiarvi sopra la teglia con l'impasto nell'anello.
Cuocere poi a 170° per 15 minuti.
Abbassare la temperatura a 160° e cuocere per altri 15 minuti.
Spegnere il forno e lasciare il dolce all'interno senza aprire per altri 15 minuti.

Togliere il dolce dal forno e farlo raffreddare.
Cospargerlo di zucchero a velo.
Pronto!*questa ricetta semplice e con un numero minimo di ingredienti è presa dal web, dove viene solitamente presentata come torta giapponese....*

venerdì 24 luglio 2015

CASSATELLE DI AGIRA (con farina di ceci)

Per la pasta:
1 kg di farina di ceci (togliere 100g che serviranno per il ripieno...)
270g di zucchero
300g di burro
2 uova
acqua

Per il ripieno:
400g di mandorle sgusciate e tostate
300g zucchero
30g di cacao amaro
50g di cacao dolce
1/2 litro di acqua
buccia di 1 limone non trattato
100g di farina di ceci (quella messa da parte)

Tritare le mandorle con la buccia del limone non trattato.
Mettere l'acqua in una casseruola assieme allo zucchero ed alle mandorle e portare ad ebollizione. Aggiungere il cacao mescolando continuamente per evitare che si attacchi. Aggiungere poi la farina continuando a mescolare e cuocere per 5 - 10 minuti.
Mettere in una ciotola coperto da pellicola a raffreddare.

Intanto con gli altri ingredienti preparare l'impasto e formare dei rotoli di circa 3-4 cm di diametro.
Staccare dei pezzetti di pasta tirandoli fino a formare un cerchio di circa 13 cm di diametro. Al centro di ogni cerchio mettere un cucchiaio di ripieno e chiudere a mezzaluna facendo aderire bene i bordi.

Scaldare il forno a temperatura altissima ed infornare i dolcetti per pochissimo tempo dopo averli posizionati su teglie coperte con della carta forno. I dolci non devono cuocere, devono solamente indurire e rimanere del colore dorato della farina di ceci.
Quando sono pronti spolverizzarli con zucchero a velo e cannella e servirli freddi.

*Sono dei dolci senza farina, facili da fare e di gusto particolare*

RATATOUILLE

Ingredienti:
150 g di cipolla dorata
1 spicchio d'aglio
150 g di melanzane
150 g di peperoni gialli e rossi
150 g di zucchine
300 g di pomodori (di cui la metà molto maturi...)
alcune foglie di basilico
un rametto di timo
una foglia d'alloro
alcune foglie di prezzemolo
sale e pepe
2 cucchiaini di olio extravergine d'oliva

Preparazione:
scottare i pomodori in acqua bollente, pelarli e tagliarli a cubetti togliendo la maggior parte dei semi.
Scaldare l'olio extravergine d'oliva e far stufare (per 5 minuti) la cipolla tagliata a fettine sottili.
Aggiungere i peperoni, lavati e puliti dai semi e dai filamenti, tagliati a quadretti.
Proseguire la cottura per 4 minuti.
Togliere quindi le verdure dalla padella e metterle da parte.
Lavare e tagliare a cubetti le melanzane senza togliere la buccia e farle dorare nella stessa padella...
Lavare, spuntare le zucchine, tagliarle a cubetti e riunire tutte le verdure nella stessa padella mescolandole (i pomodori non ancora...).
Aggiungere quindi i pomodori più maturi frullati e cuocere per altri 2minuti.
Infine unire gli altri pomodori tagliati a cubetti, la foglia d'alloro, il rametto di timo ed il basilico spezzettato.
Coprire e proseguire la cottura per altri 15 minuti a fuoco dolce.
Infine eliminare le erbe ed aggiungere lo spicchio d'aglio tritato assieme al prezzemolo, sale e pepe.
Servire dopo alcuni minuti...

*Le dosi sono un modulo che può essere ripetuto per ottenere una maggiore quantità di ratatouille.
E' importante rispettare i tempi di cottura perchè le verdure utilizzate non sono tutte uguali.
Volendo un gusto della ratatouille tendente al dolce aggiungere eventualmente altra cipolla.
L'equilibrio dei gusti tra le erbe e le verdure, rispettando le dosi, è come io lo preferisco...
Ognuno può seguendo i suoi gusti, variare le dosi per rendere di suo gradimento la ratatouille, ottimo e leggero piatto estivo*

mercoledì 15 luglio 2015

SPAGHETTI DIETETICI (di zucchine)



Ingredienti:
zucchine grosse e fresche

pomodorini

qualche foglia di basilico

qualche stelo di erba cipollina

sale

succo di limone





Tagliare le zucchine a fettine sottilissime con la mandolina.
Tagliare quindi longitudinalmente le fette per ottenere gli spaghetti.
Metterli poi in uno scolapasta e cospargerli di sale.
Passati alcuni minuti gli spaghetti dapprima rigidi si ammorbidiranno e perderanno acqua di vegetazione. A questo punto saranno pronti: sciacquarli per eliminare il sale e metterli da parte.



Preparare il condimento tagliando a cubetti i pomodorini e metterli a marinare per qualche minuto assieme al succo di limone, erba cipollina tagliata sottile e basilico spezzettato.

Preparare quindi il piatto, decorando a piacere (io ho usato un ciuffetto di basilico, dei petali di rosellina e tre piccole fragole) secondo il gusto personale.
Essendo un piatto soprattutto vitaminico e dietetico, vista l'esigua quantità di apporto calorico, per renderlo più sostanzioso si potrebbe aggiungere un cucchiaino di olio extravergine d'oliva. Ma anche no...

*In un organismo sano, per rendere i piatti dietetici basta limitare gli zuccheri (sia semplici che complessi) ed evitare (ma non eliminare ...) i condimenti a base grassa sia vegetale che animale. Per insaporire usare eventualmente spezie ed erbe.
L'apporto calorico sarà notevolmente diminuito in ogni caso, anche se gli ingredienti non saranno pesati al grammo....*

sabato 11 luglio 2015

FRITTELLINE ALLA NEVE







Un vecchio ricettario Carli (del 1949) donato a mia madre nel '50, quando lavorava a Torino, da una signora.....
Al n.294 la ricetta.
Da provare sicuramente anche le altre ricette che compaiono sulla stessa facciata: veloci, semplici e deliziose!

Sul QB di luglio 2015
 

FROLLA LEGGERA (per crostate alla frutta o semplici biscotti...)


Ingredienti della pasta frolla leggera:
per l'impasto
200 g di farina bianca 00
100 g di fecola
1 pizzico di sale fino
50 g di zucchero
60 g di burro
60 g di ricotta fresca
1 uovo intero ed 1 tuorlo
1 cucchiaino da caffè di lievito per dolci
Impastare gli ingredienti, formare una palla, avvolgerla in pellicola e farla riposare in frigo una ventina di minuti prima di stenderla in una teglia per crostate.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.
Quando la frolla sarà fredda spostarla dalla teglia al piatto.
Per la copertura
Crema pasticcera Bimby
300 g di latte
estratto di vaniglia
30 g di amido di frumento (Frumina)
60 g di zucchero
3 tuorli
Cuocere 7 minuti a 90° con velocità 5.
Si può fare ovviamente anche senza il Bimby usando le stesse dosi...

Pulire e lavare velocemente le more.
Pulire, lavare, togliere il nocciolo alle albicocche e tagliarle a fettine.
Preparare la gelatina per la copertura con 6 g di polvere (Tortagel), 125 g di acqua e 2 cucchiai di zucchero sciolti in un pentolino. Far bollire un paio di minuti. Si usa tiepida sulla frutta.

Montaggio della crostata
Appoggiare la base di frolla sul piatto e stendervi sopra la crema pasticcera.
Disporre sulla pasticcera la frutta prima preparata, ben scolata ed appoggiata precedentemente su della carta da cucina per eliminare l'acqua del lavaggio.
Lucidare la torta passando la gelatina sulla frutta fresca.

questa frolla leggera con ricotta al posto del burro è ottima per questo tipo di crostate, sia grandi che mini, ma non è adatta a tutte le preparazioni perchè tende a rompersi