lunedì 4 aprile 2016

LA TORTA DEL GIORNO DOPO (con miele e panna)


Ingredienti per l'impasto
200 g di farina forte (tipo manitoba)
200 g di farina 00
150 g di zucchero semolato (ridotto a velo)
150 g di burro
3 uova grandi
4 cucchiai di miele
1 cucchiaino di bicarbonato
1 stecca di vaniglia

Preparazione

Mettere zucchero a velo, miele e burro in una casseruola a bagnomaria e fonderli insieme fino a quando lo zucchero si sarà sciolto completamente e l'insieme si presenterà ben amalgamato e fluido.

Far intiepidire ed aggiungere, mescolando energicamente, le uova a filo leggermente sbattute e, sempre mescolando bene la farina unita al bicarbonato e la vaniglia.
Aggiungere ancora farina finché si otterrà un impasto appiccicaticcio, dalla consistenza argillosa, non facilmente stendibile e farlo riposare per una decina di minuti.
Dividerlo quindi in otto o più parti, infarinando le porzioni per agevolare l'operazione.
Stendere le parti d'impasto tra due fogli di carta forno e cuocere tutte  parti così, tra i due fogli di carta forno, a 180° in forno preriscaldato, fino a quando il bordo comincia a scurire.
Preparare intanto un anello (oppure un piatto) per ritagliare l'impasto appena uscirà dal forno.
Quando l'impasto cotto uscirà dal forno sarà morbido e semplice da ritagliare, da freddo si indurirà...
Mettere da parte tutti i ritagli dei vari strati.
Una volta cotti tutti gli strati, usando uno dei precedenti fogli di carta forno come base, ripassare in forno tutti i ritagli messi da parte fino a quando si presenteranno ben cotti.

Preparare la farcitura con circa 600-700 g di panna fresca montata (non completamente), altrettanto peso di panna acida e qualche cucchiaio di mascarpone, che non sarebbe necessario, ma rende più consistente la farcitura.

Per il montaggio della torta posizionare sul piatto il primo disco pronto, spalmarlo bene con la farcitura e continuare così fino ad aver esaurito tutti gli strati, risparmiando una parte di farcitura per ricoprire tutta la superficie della torta, altezza compresa,

Riprendere quindi i ritagli biscottati e tritarli ad impulsi nel mixer per ottenere delle grosse briciole.
Rivestire tutta la torta con le briciole e chiuderla subito nella pellicola da cucina assieme al piatto che la contiene.

Il giorno dopo (o anche 2 giorni dopo) riprendere la torta, togliere la pellicola e servirla.
Il dolce arriverà dall'impasto ed il sapore sarà delizioso.
Gli strati e le briciole saranno ammorbiditi ed il taglio delle porzioni sarà molto semplice.

*Questo dolce si presta a numerose varianti di sapore.
Si potrebbe fare di più, aumentando gli strati e stendendo quindi più sottilmente l'impasto tra due fogli, ma il tempo della realizzazione si allunga di molto, anche se il risultato sarà poi sicuramente appagante.*


Nessun commento:

Posta un commento